Road to Rome 2021: il progetto

Posted on in News

Via Francigena. Road to Rome 2021. Start Again!” è il grande evento organizzato da AEVF in occasione del 20° anniversario della sua fondazione, avvenuta il 7 aprile 2001 a Fidenza (Parma), e del 27° anniversario del riconoscimento della Via Francigena come “Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa”, avvenuto nel 1994.

L’evento consiste in una lunga marcia a staffetta lungo i 3.200 km della Via Francigena, da percorrere a piedi e in bicicletta. Un momento di festa per praticare turismo lento e sostenibile alla scoperta delle meraviglie della Via Francigena, sempre accompagnati dal bordone del pellegrino che, come una fiaccola olimpica, sarà portato tappa per tappa lungo l’intero percorso: 148 tappe attraverso 5 Paesi, 16 Regioni e 637 Comuni.

La marcia, organizzata da AEVF insieme alla propria rete di partner e amici, è rivolta a tutti coloro che amano il cammino e su di esso vivono e operano. Siamo partiti il 16 giugno 2021 da Canterbury, km 0 della Francigena, e abbiamo raggiunto Roma il 10 settembre 2021… ma l’avventura non finisce qui! Insieme arriveremo a Santa Maria di Leuca, Puglia, il 18 ottobre 2021.

Con questo evento, AEVF si propone di promuovere la ripartenza post-pandemia del turismo sostenibile, culturale e responsabile lungo i cammini, nonché di supportare il prestigioso obiettivo della candidatura della Via Francigena a Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO.

L’iniziativa intende anche sensibilizzare Ministeri, autorità e istituzioni dei Paesi attraversati, per contribuire alla valorizzazione e promozione del cammino. Il “Via Francigena. Road to Rome 2021. Start again!” permetterà anche di verificare lo stato del percorso, mettendo in luce eccellenze ed eventuali carenze e proponendo miglioramenti per dare maggior risalto ai singoli tratti regionali. Insomma, un viaggio che vuole aggregare e unire i territori europei, facendo conoscere nel mondo le bellezze della Via Francigena.

Leggi l’intervista al Presidente Massimo Tedeschi in occasione del 20° anniversario della fondazione dell’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF).